Le 14 cause della cellulite

Cause delle cellulite

E’ uno dei crucci che colpisce quasi tutte le donne. Ed è per questo che oggi andiamo a vedere tutte le possibili cause della cellulite.
Si calcola infatti che oltre il 95% delle donne occidentali che hanno raggiunto o superato l’adolescenza, ne soffrano.

Ovviamente non tutte nello stesso modo e con gravità diverse, ma pare che evitarla sia proprio difficile. Come la pioggia nei primi weekend di primavera ed il festival di sanremo a febbraio, la cellulite è uno di quegli avvenimenti incresciosi con cui dobbiamo fare i conti.

Il motivo per il quale è così difficile evitarla è che sono davvero tante le cause della cellulite.

Ne ho volute elencare 14, seguendo la classificazione del Dott. Varlaro, che ritengo sia la più completa.
Per ognuna, illustrerò qualche consiglio per migliorare la situazione.

1) Sesso femminile

Le donne, a causa degli estrogeni e del ciclo, sono nettamente più portate alla cellulite. Il ciclo, sottopone ogni mese il corpo della donna ad un eccesso di ritenzione idrica che favorisce l’insorgere della cellulite.

Purtroppo, l’unico consiglio in questo caso, è quello di bere molta acqua, per contrastare il fenomeno della ritenzione.

2) Sovrappeso ed obesità

Nelle donne in sovrappeso è molto più facile che si formi la cellulite, per tre motivi.
Il primo è perchè si ha una stasi veno-linfatica cronica nella parte bassa del corpo.

Il secondo è che il grasso in eccesso rende difficoltoso il corretto lavoro del diaframma e l’espansione della gabbia toracica, riducendo l’ossigenazione dei tessuti.

Il terzo è che il peso comporta uno schiacciamento della volta plantare, che non riesce più a svolgere la sua azione di pompaggio.

Essere sovrappeso è forse la più importante tra le cause della cellulite.

E’ molto facile capire che per ridurre questa causa, è necessario ridurre la massa grassa. Per farlo, consiglio di intervenire con una corretta alimentazione e con un po’ di movimento. E’ possibile aiutare e velocizzare il processo con trattamenti in istituto.

3) Sedentarietà

La vita sedentaria è una delle maggiori cause della cellulite. La mancanza di movimento e attività fisica compromette le corrette azioni di pompaggio muscolare e porta ad una stasi linfatica sempre più grave. Inoltre, impedisce l’ossigenazione del corpo.

Per prevenire e per curare la cellulite è necessaria un’attività fisica, anche leggera, ma costante. Ma senza esagerare, per non produrre acido lattico, che può favorire la cellulite.

4) Stress

Quando siamo stressati, aumenta il livello del cortisolo, che favorisce la ritenzione idrica e che è uno dei principali nemici della bellezza.

Per combattere lo stress, l’ideale è trasferirsi su un atollo in Polinesia.
Nell’attesa del trasloco, consiglio un po’ di movimento, la compagnia dei propri cari, un bel film e qualche hobby. Perfetta la scelta di dedicarsi qualche massaggio in istituto.

5) Genetica

Nei nostri cromosomi è scritta la quantità di un enzima coinvolto nella vasocostrizione.
Oltre una certa percentuale, la probabilità di incappare nella cellulite, è altissima.

Mi spiace, ma su questo proprio non possiamo fare nulla!

6) Ridotta capacità intestinale

Chi non va abbastanza in bagno, purtroppo, deve fare i conti con la cellulite. Infatti, oltre ad eliminare meno scorie, la dilatazione dell’ampolla rettale crea pressione su vene e flussi linfatici, ostacolando la circolazione.

In certi casi la stipsi è dovuta a patologie e quindi non è questo il momento di occuparsene.
Ma spesso è dovuta a fattori che possiamo controllare.

Tra le cause più comuni ci sono l’alimentazione troppo povera di fibre, una dieta esageratamente ipocalorica, la sedentarietà e il fattore psicologico. Che è poi quello che impedisce a tante persone di andare in bagno quando vanno in vacanza o sono fuori casa.

A livello farmacologico, poi, possono provocare stipsi gli oppiacei, gli antinfiammatori e gli antistaminici, per citare solo i più diffusi.

Il consiglio è quello di migliorare la propria alimentazione, mangiando più fibre e vitamine.

Di rilassarsi quando capita di dover utilizzare un bagno “estraneo”.
E di prendere i farmaci solo quando realmente indispensabili.

Ma questo consiglio, vale per tutta la vostra salute. E ve lo dice uno che ha nonno, padre e zio farmacisti!

Esistono, inoltre, alcune manualità di massaggio specifiche che possono aiutare a recuperare la naturale regolarità intestinale.

7) Gravidanza

E’ certo il ruolo della gravidanza nello sviluppare e nell’aggravare la cellulite.

Da un lato, aumenta la produzione di estrogeni, dall’altro, c’è un generale peggioramento dell’efficienza circolatoria. Inoltre, l’aumento della massa dell’addome e dell’utero gravido, vanno a comprimere il diaframma e l’intestino, ostacolando la respirazione e favorendo la stipsi.

I consigli che posso dare, in questo caso, sono quello di tenere sotto controllo il peso, evitando aumenti esagerati e quello di mantenere un’alimentazione sana ed equilibrata, con molta frutta e verdura, tanta acqua e pochi dolci. E di non rinunciare a fare un po’ di movimento.

8) Stile di vita

Ci sono alcuni comportamenti che concorrono alla formazione ed al peggioramento della cellulite.

Tra questi c’è l’assunzione di alcol, che costringe il fegato a formare sostanze di scarto che creano un habitat ideale per la cellulite. Quindi, meglio non esagerare.

Il fumo, che peggiora la circolazione e diminuisce l’ossigenazione dei tessuti. Anche in questo caso, se non si vuole smettere, è consigliabile almeno ridurre.

Lo stare troppo tempo con le gambe accavallate, perchè si crea una compressione costante che rende difficile la circolazione. Il consiglio per chi sta molto tempo seduta è di ricordarsi di alzarsi, almeno qualche minuto, almeno ogni ora.

Indossare per troppo tempo scarpe col tacco o scarpe da ginnastica. Entrambe queste calzature, infatti, compromettono il corretto funzionamento della pompa plantare. Anche in questo caso è raccomandata la moderazione. Ma sia chiaro: la cellulite sui tacchi è un danno collaterale accettabile, la cellulite sulle scarpe da ginnastica è una beffa inaccettabile.

Tenere le gambe troppo vicine a fonti di calore. Chi nelle fredde giornate di inverno ama dormire con termocoperte troppo calde o accoccolarsi vicino a stufe o radiatori, dovrebbe ripensarci. La vasodilatazione che ne deriva favorisce un’insufficienza veno-linfatica cronica. Quindi occhio!

Prendere troppo sole, perchè anche in questo caso si crea una vasodilatazione prolungata che non fa bene alla circolazione. Il consiglio è di fare frequenti docce e bagni, per abbassare la temperatura.

9) Sonno

La mancanza di adeguate ore di sonno è causa di diversi problemi, tra i quali ci può essere anche la cellulite. Durante il sonno, infatti, avviene il recupero psico-metabolico del nostro corpo. Se il sonno è troppo poco o se è di cattiva qualità, si compromettono processi fondamentali di recupero e si aumenta invece la produzione di cortisolo e prolattina, che concorrono all’infiammazione dei tessuti e alla comparsa e/o peggioramento della cellulite. E’ quindi importante dormire un adeguato numero di ore e di far il possibile per aver un sonno profondo e regolare. Sconsigliati i sonniferi chimici, meglio tisane rilassanti e cene leggere.

10) Fattore etnico

La cellulite si sviluppa solo in certe etnie. Asiatiche, nere e nordiche non presentano questo problema. In questo caso, non ci sono molti consigli utili.

11) Fattore iatrogeno

L’assunzione di determinati farmaci, per periodi prolungati, è una delle cause della cellulite o del suo peggioramento.
Vasodilatatori periferici, corticosteroidi ed estroprogestinici possono causare stasi linfatica e ritenzione idrica. Come già detto, attenzione a non prednere farmaci con troppa leggerezza.

12) Ormoni

Alcuni ormoni hanno un effetto stimolante sui processi anabolici della cellula adiposa. E questo non è bene. Senza andare troppo nel tecnico, segnalo che i principali problemi, da questo punto di vista, sono dati dalla diminuzione della produzione del fattore di crescita e soprattutto da un’eccessiva produzione di estrogeni ed insulina. Il mio consiglio è di seguire un’alimentazione controllata, che riduca la produzione di ormoni “cattivi”.

13) Alimentazione

Una dieta povera di proteine, di vitamine, di fibre e di zuccheri e ricca di sodio, è un modo quasi certo per sviluppare cellulite. La maggior parte di noi non assume abbastanza proteine e questo comporta una serie di deficit enzimatici che creano parecchi problemi legati al metabolismo energetico e al corretto consumo di grassi, carboidrati e proteine stesse. Ha effetti negativi anche sulla tonicità muscolare.

Una dieta povera di vitamine (soprattutto A, E, C e D) può portare ad una cattiva strutturazione delle pareti vascolari venose oltre che ad una scarsa capacità di contrastare i radicali liberi.

Una dieta povera di fibre, impedisce la corretta funzionalità intestinale, causando stipsi, di cui ho già parlato. Anche un eccessivo deficit di zuccheri può causare stipsi.

E, naturalmente, una dieta ricca di sodio è causa di ritenzione idrica.

Avere un’alimentazione sana è fondamentale per restare in salute ma anche per ritardare l’invecchiamento e per liberarsi dalla cellulite. Ogni volta che ci si trova davanti a del cibo spazzatura, consiglio di pensare a come si potrebbe essere la prossima volta che si va in spiaggia, se solo si riesce a resistere a qualche tentazione.

14) Postura

I problemi posturali sono una delle cause della cellulite. Il corpo posto in posizioni scorrette, crea uno o più schiacciamenti che possono ostacolare il corretto funzionamento del sistema vaso-linfatico.

Oltre a chi ha problemi cronici come la scoliosi, devono fare attenzione le persone che passano troppo tempo in piedi, troppo tempo sedute e/o con le ginocchia piegate. I tutti questi casi si ostacola la circolazione e si impedisce il corretto lavoro della pompa plantare.

Per fortuna le cause che generano la cellulite sono finite. Se avessi scritto un articolo sulle cose che NON generano la cellulite, sarebbe venuto più corto. La maledetta è sicuramente agguerrita e ben organizzata, ma noi possiamo sconfiggerla!

MA ATTENZIONE:
Per chi vuole combattere la cellulite e prepararsi nel modo migliore alla prova costume c’è molto di più!

Oltre a tutte queste azioni che possono essere fatte ogni giorno, c’è la possibilità di venire in istituto e scegliere il protocollo CellStop.

CellStop è l’unica metodica di rimodellamento corporeo coperta da garanzia “100% soddisfatta o rimborsata”.
Il modo più efficace per migliorare le proprie forme e ottenere un corpo a prova di spiaggia.

Quindi, se vuoi sapere tutto su CellStop e capire se è la soluzione migliore anche per te, chiama il numero 0458007846 e prenota la tua consulenza personalizzata.

Se sei bella, la vita è più bella!
Nicola Cossater

Cossater beauty

Prenota il tuo servizio

Chiama per prenotare o per ricevere informazioni